SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE PER LA FREQUENZA DI CENTRI ESTIVI PROMOSSO DALLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA - Comune di Modigliana (FC)

Notizie - Comune di Modigliana (FC)

SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE PER LA FREQUENZA DI CENTRI ESTIVI PROMOSSO DALLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

 

RICHIAMATA la DGR 365 del 4/03/2024 con la quale la Regione Emilia Romagna ha approvato
il “Progetto per il contrasto alle povertà educative e la conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie
per la frequenza di centri estivi. Anno 2024”, finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo per
sostenere le famiglie che hanno necessità di utilizzare servizi estivi per bambini e ragazzi di età
compresa tra i 3 e i 13 anni (fino a 17 anni in caso di disabilità certificata ai sensi della L.104/92),
nel periodo giugno/settembre 2024;
CONSIDERATO CHE la Regione Emilia-Romagna con la stessa DGR ha previsto che possano
essere destinatarie del contributo, che prevede un abbattimento della retta, le famiglie in
possesso di specifici requisiti, i cui figli frequenteranno Centri Estivi gestiti da Enti locali o da
Soggetti privati individuati dagli Enti locali attraverso un procedimento ad evidenza pubblica.
RICHIAMATA la delibera di Giunta n.22 del 29.03.2024 con la quale l’Unione di Comuni della
Romagna forlivese ha aderito al Progetto per il contrasto alle povertà educative e la conciliazione
vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi. Anno 2024” e approvato i criteri
per l'individuazione dei soggetti di centri estivi interessati con i quali convenzionarsi per dare
validità ed efficacia al Progetto;
in esecuzione della determinazione dirigenziale si emana il seguente

AVVISO PUBBLICO

1) I Soggetti gestori privati di Centri Estivi con sede nel territorio dei Comuni di Dovadola,
Modigliana, Portico e San Benedetto, Rocca San Casciano e Tredozio, che intendono aderire al

Progetto regionale conciliazione vita-lavoro promosso dalla Regione Emilia-Romagna,
devono:
a) presentare specifica domanda di convenzionamento all’Unione di Comuni della
Romagna forlivese utilizzando la modulistica allegata al presente avviso unitamente a
copia fotostatica del documento di identità, in corso di validità, del sottoscrittore. Le
domande dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 17/04/2024 all'indirizzo pec:

protocollo @pec.romagnaforlivese.it oppure all’indirizzo e-
mail: protocollo@romagnaforlivese.it;

b) impegnarsi ad attivare la SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività) attestante il
possesso dei requisiti previsti dalla vigente “Direttiva per organizzazione e svolgimento
dei soggiorni di vacanza socioeducativi in struttura e dei centri estivi, ai sensi della L.R.
14/08, art. 14 e ss.mm.” di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 247 del
26/2/2018 modificata con DGR n 469 del 01/04/2019;
c) garantire i seguenti requisiti minimi:
• avere disponibilità di una sede operativa nei Comuni del sub ambito Acquacheta
Romagna Toscana ovvero nei Comuni di Dovadola, Modigliana, Portico e San Benedetto,
Rocca San Casciano e Tredozio;
• perseguire finalità di tipo educativo, socio culturale, ricreativo sportivo a favore di minori
(condizione rilevabile dallo Statuto);
•possedere adeguata esperienza nella gestione di centri estivi realizzati secondo un
modello organizzativo che garantisca gli standard previsti al punto 3 “Criteri per
l'individuazione dei soggetti gestori di centri estivi interessati ad aderire al progetto regionale
per il contrasto alle povertà educative e la conciliazione vita-lavoro: sostegno alle famiglie per
la frequenza di centri estivi. Anno 2023”. E' considerata adeguata l'esperienza di gestione
protratta per almeno un anno (per almeno 4 settimane); tale esperienza deve essere
attestata e documentabile;
• accoglienza di tutti i bambini/ragazzi richiedenti, fino ad esaurimento dei posti
disponibili, senza discriminazioni di accesso;
• accoglienza dei bambini/ragazzi disabili certificati ai sensi della Legge 104/1992 e
ss.mm. in raccordo con l’Unione per prevedere le appropriate modalità di intervento e di
sostegno;
• garantire le seguenti specifiche in termini di apertura del servizio almeno:
- 4 settimane continuative;
- 5 giorni a settimana;
- 4 ore giornaliere;
• garantire l’accoglienza di almeno 20 bambini/ragazzi;
• disporre e rendere pubblico e accessibile alle famiglie un progetto educativo e di
organizzazione e un programma annuale delle attività per l'anno 2024, utilizzando i
formati conformi ai modelli allegati al presente avviso (Allegati 2 e 3) che contengano
le finalità, le attività, l’organizzazione degli spazi, l’articolazione della giornata, il
personale utilizzato (orari e turnazione);

• garantire l’erogazione di diete speciali per le esigenze dei bambini/ragazzi accolti nei
casi sia erogato il pasto.
2) I Soggetti gestori di Centri estivi comunali / privati convenzionati / del Terzo settore già
individuati dal Comune/Unione con precedente Bando di affidamento del servizio o di
Accreditamento che prevedano criteri uguali o superiori a quelli previsti dal presente Avviso,
verranno inseriti nell’elenco dei Soggetti gestori previa comunicazione di adesione al
progetto, redatta su apposito modello come da Allegato 4 .
L’Unione, completata l’istruttoria delle domande ricevute, pubblicherà sul proprio sito l'elenco
dei Centri estivi aderenti per l'estate 2024, (comprensivo dei servizi a gestione diretta degli Enti
Locali; dei servizi privati convenzionati, in appalto o individuati con precedente avviso pubblico,
che rispettino i criteri minimi sopra riportati e che abbiano comunicato la disponibilità a
concorrere all’attuazione del Progetto; dei servizi privati validati in esito alle procedure sopra
riportate), presso i quali le famiglie, che intendono presentare domanda per l’assegnazione del
contributo sotto forma di abbattimento della retta, potranno iscrivere i bambini e i ragazzi per il
periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche (giugno/settembre 2024).
Per ulteriori specificazioni si rinvia ai “Criteri per l'individuazione dei soggetti gestori di centri estivi
interessati ad aderire al progetto regionale per il contrasto alle povertà educative e la conciliazione
vita-lavoro: sostegno alle famiglie per la frequenza di centri estivi. Anno 2024” (Criteri) e allo
“Schema di convenzione con centri estivi - anno 2024”.
I “Criteri” e lo “schema di convenzionamento” sono reperibili sul sito Internet dell’Unione:
https://www.romagnaforlivese.it/servizi/notizie/notizie_homepage.aspx nella home page e nelle
FUNZIONI E SERVIZI – SERVIZI SOCIALI.
Per eventuali informazioni è possibile contattare il Dott. Daniele Della Rupe – tel. 0543 926017
– daniele.dellarupe@romagnaforlivese.it.

 

ALLEGATI:
Allegato 1 Modello - Domanda di adesione al progetto conciliazione vita-lavoro
Allegato 2 Modello - Progetto Educativo di centro estivo
Allegato 3 Modello – Programma annuale delle attività
Allegato 4 Mod. – solo per Soggetto gestore già convenzionato: domanda di adesione al progetto
conciliazione

AVVISO

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (98 valutazioni)